Torre Eiffel

GGustave Eiffel vinse il concorso per progettare e costruire questa opera simbolo dell'Esposizione universale del 1889, tenutasi per celebrare la rivoluzione francese avvenuta un secolo prima. I francesi si rivolsero all'azienda Otis in America per costruire gli ascensori più complessi della torre.

Otis, di nuovo

Negli anni 80, Otis ricostruì i sistemi di sollevamento della torre.


Per raggiungere la cima della torre, Otis progettò un nuovo sistema costituito da due ascensori Duolift™. Ogni ascensore è formato da due cabine che agiscono come contrappeso l'una dell'altra: quando una cabina sale, l'altra scende.


Un altro ascensore sale sul pilastro sud fino al ristorante Le Jules Verne al secondo livello. L'ascensore deve seguire la curva del pilastro e percorrere un piano inclinato.


Ascensori Duolift

Ciascuna della quattro cabine porta 20 passeggeri in modo da poter trasportare 80 persone allo stesso tempo, 40 in salita e 40 in discesa. Gli ascensori viaggiano a 1,8 m/s, una velocità che dà il tempo ai viaggiatori di godersi la vista.

Ascensore inclinato

Gli ingegneri hanno sfidato le leggi dell'equilibrio individuando una soluzione: sospendere la cabina tramite una staffa che guida il sistema, simile alle tecniche utilizzate per la funivia alpina. Guide ausiliari sopprimono il movimento laterale per garantire una corsa scorrevole a 1,6 metri al secondo.

"La Torre Eiffel provoca stupore in tutti e siamo onorati di arricchire l'esperienza delle persone che visitano questo simbolo culturale".

Torre Eiffel

Parigi

Azienda Otis Elevator
1 Carrier Luogo
Farmington, CT 06032

gmp@otis.com

Prossimo progetto

04/4 Torre Eiffel

Burj Khalifa

Dubai, Emirati Arabi Uniti

Burj Khalifa
Torna all'inizio